Biennio 2015-2017

Logo

SCUOLA DI ARCHIVISTICA PALEOGRAFIA E DIPLOMATICA

direttore Graziano Tonelli


     La Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica di Parma nacque per disposizione ministeriale del 5 settembre 1876, con lo scopo prevalente di insegnare paleografia diplomatica e dottrina archivistica agli uffiziali addetti all’Archivio. Il suo funzionamento è disciplinato dal D.P.R. 1409 del 1963, che ha fissato le sedi delle Scuole presso 17 Archivi di Stato (Roma, Torino, Milano, Genova, Parma, Modena, Bologna, Venezia, Bolzano, Trieste, Firenze, Perugia, Napoli, Bari, Palermo e Cagliari), dagli articoli ancora in vigore del R. D. n. 1163 del 1911, da circolari ministeriali successivamente emanate, dal D.P.R. del 9 maggio 1994, n. 487 e successivi aggiornamenti, per lo svolgimento delle prove d’esame.

Caratteristiche e finalità della Scuola

     La Scuola, di durata biennale e di grado para-universitario, tende, ancora oggi, alla formazione del personale scientifico in servizio presso l’amministrazione archivistica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ma è aperta agli esterni. Il diploma, conseguito al termine di due prove scritte (Archivistica, Paleografia/Diplomatica) e di una prova orale sulle discipline insegnate, costituisce titolo obbligatorio per gli archivisti di Stato direttivi, requisito per la direzione delle sezioni separate di archivi di enti pubblici territoriali, di archivi ecclesiastici e di archivi privati di notevole interesse storico.
 Il diploma è legalmente riconosciuto e considerato nella classificazione internazionale al pari di un diploma di Post secondary education School (livello CITE 5B).

Durata dei corsi

    Presso questo Archivio di Stato, le iscrizioni al I.o anno di corso si riaprono al termine di ogni biennio.
Le lezioni si svolgono da novembre a giugno, sono articolate su due pomeriggi settimanali dalle ore 14,00 alle 17,00, vertono sulle materie fondamentali (Archivistica, Paleografia e Diplomatica), possono essere integrate da corsi monografici (anche su materie complementari) e da escursioni culturali.
 I docenti, i programmi e i calendari delle lezioni vengono resi noti all’inizio di ogni corso.

Modalità di accesso e di ammissione

   Requisiti indispensabili per l’iscrizione al I.o anno di corso sono:

a) il possesso di un diploma di Scuola Media Superiore o di titolo di studio equipollente rilasciato da scuole di altri Stati, secondo la normativa vigente;

b) il superamento di una prova d’esame (traduzione scritta di un documento di latino post-classico) finalizzata a verificare la conoscenza della lingua latina da parte del candidato, nonché la sua attitudine alla ricerca storica archivistica.

     La prova di selezione (della durata di 3 ore) consiste, presso il nostro Istituto, nella traduzione dal latino in italiano di un documento scritto in Italia fra il XII e il XV secolo.
 Durante lo svolgimento degli esami è ammesso l'uso dei dizionari di latino e di italiano.

La Scuola, a numero chiuso, può accogliere fino a 50 allievi.
 
  Gli archivisti ecclesiastici possono esservi iscritti in sovrannumero, secondo il disposto dal D.P.R. 16 maggio 2000, n. 189 (esecuzione intesa fra Ministro Beni e Attività Culturali e presidente C.E.I.).
 Gli uditori, ammessi a discrezione della direzione senza dover sostenere esame preliminare e senza obbligo di frequenza, non potranno accedere agli esami di diploma.

    La frequenza, obbligatoria per i 5/6 delle lezioni, è requisito di ammissione al II.o anno di corso e agli esami finali.

    Possono essere, inoltre, iscritti al II.o anno di corso coloro che dichiarino in via sostitutiva di aver frequentato regolarmente il I.o anno presso una Scuola annessa a un Archivio di Stato e coloro che abbiano sostenuto gli esami di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso una Università degli studi.

    La domanda di ammissione in resa legale e l'autocertificazione, sostitutiva del diploma di Scuola Media Superiore indicato, obbligatoriamente, nella domanda, devono essere redatte secondo gli schemi e i moduli predisposti dalla Segreteria della Scuola. Possono, facoltativamente, essere indicati eventuali altri titoli di studio.


Biennio 2015 - 2017

    Le iscrizioni al I.o anno di corso sono aperte dall' 1 settembre al 16 ottobre 2015, la prova di ammissione si svolgerà mercoledì 21 ottobre 2015 con inizio, inderogabilmente, alle ore 9,30. I candidati sono invitati a presentarsi entro le ore 9,00 muniti di documento di riconoscimento valido.

La lezione inaugurale del primo anno di corso si terrà l'11 novembre 2015, alle ore 15,00.

     I moduli per la domanda d’iscrizione e per l’autocertificazione possono essere acquisiti presso il centralino, richiesti via e-mail as-pr@beniculturali.it o scaricati direttamente dal sito istituzionale (.doc) (.pdf) e devono essere consegnati presso la Segreteria dell’Istituto durante gli orari di apertura al pubblico (lunedì-venerdì: ore 9,00-13,00) oppure trasmessi unitamente a copia fotostatica, ancorché non autenticata, di un documento di identità in corso di validità.
La domanda deve essere validata con marca da bollo di valore corrente (€ 16,00).

Eventuali variazioni delle date saranno comunicate tempestivamente.